Bianco e Nero con Photoshop

di Cristian Umili

Per ottenere una buona fotografia in bianco e nero, indipendentemente dalla strada seguita con photoshop, la si deve vedere in bianco e nero già in fase di scatto; molti convertono in bianco e nero un’immagine cercando di salvarla, ma per ottenere una buona immagine in bianco e nero e quello di pensarla in scala di grigi.

Nel bianco e nero sono molto più importanti i chiari-scuri e le forme in quanto il colore è assente; se si vogliono ottenere dei bei bianco e neri contrastati (con pochi grigi) conviene scattare delle immagini leggermente sovresposte mentre se volete ottenere immagini ricche di grigio usate una esposizione corretta.

Per ottenere una fotografia in bianco e nero digitale si parte sempre da un’immagine a colori, questo perchè nel file troviamo un maggior numero di informazioni che possono venirci utili quando sviluppiamo il nostro file.

Metodo 1 – Conversione Scala di Grigio

Il meteodo più semplice è quello di convertire il nostro file da RGB in Scala di Grigio, questo metodo trasforma la nostra immagine senza darci la possibilità di intervenire sulla luminosità dei vari colori ma una volta convertita possiamo lavorare solo sulla luminositò e il contrasto di tutta l’immagine usando gli strumenti appositi come le curve, contrasto/luminosità o Valori tonali.

1) converto da RGB a Scala di Grigio
2) Determino contrasto e luminosità con le curve

Metodo 2 – Canali

Un metodo per avere un’immagine in bianco e nero più personalizzata è quella di aprire la finestra canali sul lato destro della schermata di photoshop, qui troviamo già tre immagini in bianco e nero, una per ogni canale che sommate creano l’immagine a colori. Qui possiamo sceglier il bianco e nero del canale che ci aggrada cancellando gli altri, una volta fatto questo dovremo convertire in scala di grigio per rendere definitive le modifiche, fatto questo se l’immagine ci soddisfa salviamo altrimenti possiamo modificarla con le varie regolazioni che permette photoshop.

1) Apro la mia immagine a colori
2) vado sulla palette dei canali e scelgo il rosso come immagine in bianco e nero
3) Cancello gli altri du canali (verde e blu), il livello rosso cambia il nome in ciano in quanto trasformiamo l’immagine da tricromia a quadricromia.
4) convero la mia immagine da colori a scala di grigio per rendere definitivo il cambiamento.
Fotografia finale con l’uso dei canali

Metodo 3 – Desaturazione

Per ottenere una immagine in bianco e nero possiamo desaturare i colori ovvero azzerari così da ottenere un’immagine in scala di grigio ma con le informazioni sui pixel dei colori, questo ci può servire in caso volessimo virare la nostra immagine, per es. viraggio seppia, e ci servono queste informazioni se vogliamo scurire, schiarire o constrastare i vari colori, per es i rossi o i blu usando varie regolazioni come i valori tonali, oppure sempre nello strumento tonalità/saturazione potremo scegliere i colori (rosso, giallo, verde, magenta, ciano, blu) regolando la luminosità.

1) apro un livello di regolazione di “tonalità- saturazione”
2) porto a -100 la saturazione, volendo posso scegliere la luminosità di diversi canali entrando nella finstra dove inizialmente
3) uso le curve per aumentare il constrasto.
Fotografia finale desaturando i colori e trasfomrando la foto in scala di grigi

Metodo 4 – Regolazione Bianco e Nero

Questo strumento è stato inserito da CS3 è uno strumento molto versatile che permette di determinare la luminsotà dei colori: rosssi, gialli, verdi, ciano, blu e magenta, inoltre permette di creare dei viragg come quello seppia in modo molto veloce. Per vedere l’effetto basta spostare gli slider a sinistra per scurire il colore prescelto e a destra per schiarirlo. Se invece vogliamo agire sul contrasto possiamo usare la regolazione curve o valori tonali.

1) Apro la mia immagine a colori
2) vado sulla palette dei canali e scelgo il rosso come immagine in bianco e nero
3) Cancello gli altri du canali (verde e blu), il livello rosso cambia il nome in ciano in quanto trasformiamo l’immagine da tricromia a quadricromia.
4) convero la mia immagine da colori a scala di grigio per rendere definitivo il cambiamento.
Fotografia finale con l’uso dello strumento Bainco e Nero di Photoshop

Al posto degli strumenti di regolazione (Immagine – > Regolazioni) possiamo usare i livelli di regolazione che non sono distruttivi e possono essere variati anche in corso d’opera.

Questi sono solo 4 (i più semplici) dei metodi per ottenere un’immagine in bianco e nero, esistono iter più complessi con un uso avanzato dei livelli che danno ottimi risultati che non escludo vedremo in futuro e anche alcuni plug-in creati per trasformare una immagine in bainco e nero.